La domenica del villaggio: il 27 gennaio, “Sottomissione” e la Archibugi

Tantissima carne al fuoco, questa domenica, per l’appuntamento culturale del blog: il nuovo film di Francesca Archibugi (“Il nome del figlio”); la Giornata della Memoria; un passaggio dell’ultimo Houellebecq proprio collegato alla condizione degli ebrei francesi e a Israele, più l’aforisma conclusivo di La Rochefoucauld.

 

27 GENNAIO: MURMELSTEIN,...

Il conflitto di interessi di Petriolo

 

Il Senese è, da tempo, il territorio in cui il conflitto di interesse è all’ordine del giorno: oggi il Pd è esplicitamente berlusconizzato, e Silvione, Denis e Letta Gianni ne sono la mente (al rignanese è sufficiente farsi intervistare e fare le passerelle con la Merkel). Noi, però, abbiamo precorso i tempi…

Ben prima di arrivare al “Renzusconi”,...

Nannini, Ceccuzzi, Mussàri: Siena Capitale europea. Della Legalità…

Ditemi voi se trovate una sola città o comunità che possa vantare questa situazione: nello stesso giorno (il 21 gennaio, data di fondazione del Partito comunista d’Italia, sic), per l’ennesima volta, si trova catapultata sulla stampa nazionale per le (presunte) malefatte di suoi protagonisti.

L’artista più celebre della città, richiesta di rinvio a giudizio per evasione...

L’edilizia allegra del Sindaco Valentini (I)

Quello che sta venendo fuori dall’inchiesta sull’edilizia del Comune di Monteriggioni disposta dalla Procura della Repubblica di Siena (Pm Marini), si sta rivelando ben peggio di ciò che realisticamente ci si poteva aspettare (che fosse un gran troiaio, francamente lo si capiva subito): un’edilizia – quella di Monteriggioni - del tutto CONTRA LEGEM, portata avanti al solo...

La domenica del villaggio: “Sottomissione”all’Islam, e la Grande Guerra

 

Nell’odierno appuntamento cultural-domenicale, oggi troverete soprattutto due argomenti: le prime impressioni sull’attesissimo “Sottomissione” del francese Houellebecq (che verrà presentato a Siena il 28, con relatore lo scrivente), e la recensione di un piccolo, grande libro sulla Grande Guerra. Buona lettura!

 

“SOTTOMISSIONE”:...

Premio indagato dell’anno: trionfa Franchino (e Rappuoli, e Valentini)

 

Eccoci dunque approdati alla premiazione del miglior commento del Concorso sull’indagato dell’anno 2014, autorevolmente promosso da questo blog.

Il “Senese dell’anno” – organizzato dalla Nazione di don Strambi - ha visto come trionfatore il buon Salasso, fantino generoso e vincitore di un Palio a sorpresa.

Noi, più modestamente,...

Il buco di Siena e quello di Massa (e Minucci Ferdinando)…

 

L’indagatissimo Rossi Enrico sarà dunque il candidato del Pd per le prossime Regionali: lui si richiama a Berlinguer (offendendone la memoria), mentre dovrebbe forse cambiare nume tutelare. Sempre in quegli anni, infatti, c’era un altro leader, forse più consono al suo effettivo sentire…

Vediamo, dopo le ultime emergenze probatorie (vagliate dal Gip del...

Il rinvio a giudizio? Per il Pd non importa (e 4 Ps)…

 

Ciò che è accaduto nel Pd ligure – ampiamente nell’aria, peraltro, e da tempo - dimostra non solo che il Pd NON sa più gestire le Primarie, ma che, se il partito non reagisce con forza all’andazzo, farà come il Psi craxiano, con scorno dei votanti e militanti onesti (la larga maggioranza, ovviamente: lo si dice dell’Islam sulla violenza, lo si ribadisce...

La domenica del villaggio: l’Islam di Clint, l’addio a Rosi

 

Riprendiamo, dopo la pausa natalizia, la consueta rubrica culturale della domenica, con la recensione dell’ultimo film di Clint Eastwood, il lutto per la scomparsa del grande regista Francesco Rosi, per concludere con l’aforisma di La Rochefoucauld.

 

“AMERICAN SNIPER”: L’ISLAM SECONDO EASTWOOD

Mai film poteva essere di più...

Concorso ereticale: l’indagato dell’anno (e 3 Ps)!

Il Corriere di Siena – tra l’incredulità generale e contro ogni pronostico - ha ripreso la sua meravigliosa “Carica dei 101″ (ha giusto espunto qualcuno, ma stamattina ripresenta, fra gli altri, il principe del foro, nonché Capitano mancato della Lupa, Fabio Pisillo); La Nazione, da par suo, il 30 dicembre ha lanciato alla grande il neoconcorso per il “Senese dell’anno...

Sia anatema contro gli incappucciati, non sull’Islam

Per una curiosa coincidenza del Fato, stamattina a scuola stavo spiegando la figura del re di Francia Enrico IV, con il suo Editto di Nantes: alla fine della lezione, tiro fuori la considerazione su Enrico IV – ex ugonotto, divenuto poi cattolico, in quanto re di una monarchia a grande maggioranza cattolica – come uomo di apertura e di dialogo (sebbene del tutto interessato, sia...

L’eretico a Siviglia, con il Ministro Poletti (e 3 Ps)…

 

Finite le vacanze del Sol invictus, si torna dunque a lavorare, blog compreso: tra l’altro, questo 2015 – anche a giudicare da questi primi scoppiettii – sembra promettere davvero bene (giornalisticamente parlando, cioè tendenzialmente male o malissimo per l’Italietta renziana, alle prese con furbate che fanno quasi rimpiangere il Silvione nazionale…).

Prima...

Gran finale 2014: scoop sanitario, Napolitano et alia…

 

Nell’intervallo tra l’ultimo, soporifero discorsetto di Napolitano alla Nazione e la festeggianda mezzanotte, l’eretico verga l’ultimissimo pezzo di questo intensissimo 2014 (in sottofondo, Danielito Magrini, per Siena tv, fa la telecronaca della serata in Piazza del Campo, con tanto di zumba, manco si fosse al Santa Maria…).

 

L’AVVOCATO...

Siena, 2014: bilancio di un anno (e l’Expalio)

 

Il 2014, per la collettività senese, è stato l’anno in cui tanti nodi della Questione morale – da queste colonne così spesso evocata – sono venuti finalmente al pettine: non tutto è stato svelato, per carità, ma certo molto, moltissimo sì. Di questo dobbiamo essere grati – nonostante certi ritardi - alla Magistratura inquirente, non certo ad altri soggetti...

Mps: che si fa con il voto multiplo (e 3 Ps natalizi)?

 

Se ne sta parlando poco, ed il clima natalizio certamente non aiuta, ma la questione del cosiddetto voto multiplo, deciso dal Governo Renzusconi, è davvero di grande interesse, per l’hic et nunc e per il futuro della banca e della Fondazione. Per intanto, dato che non credo ci sia la fila di chi sa, di cosa si tratta?

Con un blitz notturno (casualmente?), nel momento...

Natale ereticale: ingozzati, che ti passa (e Pierini, e Moran)…

Per noi pagani, il Natale ha un sapore indubbiamente particolare: siamo spaesati, inutile nasconderlo. A ben guardare, però, immersi in questo sincretismo pagano-cristiano cui tutti siamo debitori, qualcosa che ci accomuna c’è (a parte appunto il famoso Sol invictus, da cui il Natale deriva): l’orgia alimentare, continuata ed aggravata, di questi giorni.

Sempre più dilatata,...

La domenica del villaggio: Benigni, Cadorna e Virna…

 

In  questa domenica prenatalizia, c’è spazio per una riflessione sul Roberto nazionale (adesso più che mai, il Benigni), abbinata ad un’altra sul Generale Luigi Cadorna; poi un breve ricordo di Virna Lisi, per finire con un “tradimento”: la frase finale non è del sommo La Rochefoucauld…

 

BENIGNI: MEGLIO ORA O PRIMA?

Il...

Volano gli stracci: le 2 inconciliabili opposizioni

Scrivo questo pezzo all’una abbondante di notte, appena rientrato a casina dopo la serata “chiarificatrice” con Pietraserena (e mi pare sia appena arrivata anche una bella scossetta di terremoto…): sì, perché la serata è stata davvero chiarificatrice, soprattutto in alcuni momenti (soprattutto, ma non solo, nel finale). Nel senso che ha chiarito, una volta per tutte,...

Mercoledì scolastico: Olimpiadi sì, Giochi della gioventù no…

Il Premier Matteo Renzi aveva puntato moltissimo sulla scuola, come risaputo: sarà stato per retaggio familiare (non solo la moglie, precaria: anche il padre Tiziano, prima di diventare un controverso imprenditore, da questo mondo proviene), sarà stato perché il PD è da sempre un serbatoio pressochè inesauribile di voti tra gli insegnanti.

Dopo i roboanti proclami di fine estate (tutto...

Ceccuzzi Franco: un altro rinvio, ma la domanda resta…

 

Ancora un rinvio per l’udienza davanti al Gup (Giudice udienza preliminare) del Tribunale di Salerno: Mussàri Giuseppe e Ceccuzzi Franco dovranno aspettare il 21 gennaio 2015 per sapere se a Salerno ci sarà o meno un bel processino nei loro confronti (il Pm Senatore ha chiesto il loro rinvio a giudizio).

Visto che siamo al secondo rinvio consecutivo, ne approfittiamo...

La domenica del villaggio: Leopardi icona pop (e 2 Ps)?

Questa domenica, una puntata monografica dedicata al momento particolare che Giacomo Leopardi sta vivendo in Italia, all’indomani del film “Il giovane favoloso” del regista Mario Martone (ci concederemo giusto un paio di Ps di ambito culturale, per variare un pochino…).

 

GIACOMO ICONA POP?

Al di là della voluta provocazione del titolo, in effetti...

Opposizione: la serata della chiarezza (una volta per tutte)

 

 

Dunque finalmente – grazie anche alle sollecitazioni pervenute da questo blog – giovedì prossimo 18 dicembre (Palazzo Patrizi, dalle 21 in avanti) si potrà fare chiarezza sul ruolo di una componente importante dell’opposizione senese. Il gruppo di Pietraserena (Enrico Tucci e Romolo Semplici in primis), incontrerà il pubblico presente, per chiarire...

Tipini dicembrini: Marcello Clarich (e 4 Ps)

Noi lo abbiamo definito, nel momento del suo approdo senese, ”Marcellino pane ed acqua”, per quel suo modo pacato, paludato, vagamente soporifero di porsi davanti ai giornalisti; passati i primi tempi, ci dobbiamo però ricredere: pacato, paludato, soporifero quanto si voglia, il professor Clarich è uno che sa bene come comportarsi.

Nell’interesse di chi vuole che...

La domenica del villaggio: De Sade, Allen e l’Immacolata

 

Torniamo, dopo la pausa, all’appuntamento domenicale con la Cultura: gustiamoci il “Divin marchese” De Sade, l’ultimo film di Woody Allen, una riflessione sull’Immacolata, oltre alla massima (ipersintetica) di La Rochefoucauld.

 

DE SADE: IL VIZIO (DELLA SCRITTURA)

Certo, lo sappiamo bene: si dice De Sade, e si abbina il nome alla...

I nipotini di Minucci: Menghetti, Cappelli, Borsi, Caliani (e 4 Ps pesi)

 

Mentre il nostro amatissimo Minucci Ferdinando si gode il suo obblighetto di firma (un paio di volte alla settimana, una firmetta qua e via…), i suoi nipotini cercano di restare sempre sulla breccia: il momento è vieppiù difficile, quindi sarà bene unire le forze e le straordinarie competenze maturate negli anni del minuccismo imperante, no?

Ecco dunque nascere anche...

La Lupa di Roma e quella di Siena (e 2 Ps)

Che “fantastico” verminaio, quello romanota di questi giorni: è proprio il caso di dire “Capitale corrotta, Nazione infetta”, come titolava il giornalismo di denuncia una cinquantina di anni or sono (niente di nuovo sotto il sole, dunque).

Contiguità mefitica tra politica (più destra che sinistra, ma anche tanta, tanta ”sinistra” neorenziana) e malavita...

Nasce il Gabs (Gruppo autonomo bloggers senesi)!

Ieri sera, all’osteria Cane e gatto gestita da Mario Vannini, si è svolta un’allegra cena di un’allegra brigata di bloggers (sì, è opinabile: ma mi garba metterci la “s” finale). Chi c’era, per cominciare?

Oltre al sottoscritto, c’erano (in ordine sparso): il Santo (Federico Muzzi), Bastardo senza gloria (Carlone Regina), il grande raccoglitore...

“La Casta di Siena” 7 anni dopo: un successo inutile (e 2 Ps irriverenti)…

 

Il 1 dicembre 2007 (non a caso il giorno di san’Ansano martire…), lo scrivente fece uscire il libro “La Casta di Siena”: sono dunque passati esattamente 7 anni. Oltre a ripercorrere certi passaggi – in modo credo stimolante per i lettori -, credo sia giusto arrivare a porsi la domanda delle cento pistole: a distanza di quasi un decennio, possiamo dire...

Pagina 1 di 1412345...10...Ultima »